In evidenza

Telefono Donna 

 
promuove
 

"Work in progress":

 

Uno sportello per le donne in cerca di occupazione



 

Alla luce dell'esperienza maturata negli anni al servizio delle donne, Telefono Donna ha ritenuto importante promuoverne la partecipazione al mondo del lavoro.
 
Il progetto"Work in progress: uno sportello per le donne in cerca di occupazione"intende offrire un percorso attraverso il quale orientare le donne disoccupate o inoccupate verso nuover opportunita' di inserimento lavorativo, creando un contesto positivo nel quale possano ripensare positivamente alle proprie competenze e individuare le migliori opportunita' in ambito lavorativo.
 
 

Athena

athena1

Area Dipendenze

Telefono Donna, da sempre attenta alla promozione di iniziative di prevenzione e tutela nei confronti di soggetti più deboli, ha attuato interventi volti ad indagare alcuni comportamenti tipici dell'attività adolescenziale, mettendoli in relazione con il rischio di sviluppare dipendenza da alcool, da sostanze stupefacenti, da gioco d'azzardo, ecc.

Operatori esperti, tra cui psicologi ed educatori appositamente formati, si rendono disponibili per chiunque desideri avere un confronto, cercare un sostegno o semplicemente chiarire dubbi e curiosità relative ai temi della dipendenza.

L'associazione, attraverso la sua esperienza a sostegno delle vittime di violenza, ha messo in evidenza la stretta relazione tra l'abuso di sostanze e gli episodi di violenza, in particolare quella domestica. Per questo ha scelto di ampliare il suo raggio di attività, implementando anche azioni di prevenzione e non solo di cura, promuovendo azioni rivolte ai giovani, in particolare, alle giovani donne.

Incontrare, sensibilizzare, prevenire e costruire reti di informazione e sostegno. Sono questi gli obiettivi del progetto "Il rischio invisibile, condizionamenti devianti in contesti di divertimento".

Per ulteriori informazioni visitate il sito in archivio www.indipendente2013.org

Asili

Un'esperienza significativa riguarda l'ideazione e la creazione dell'asilo nido aziendale per i figli dei dipendenti dell'Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli – Oftalmico che è in funzione dal novembre 2002 e quella del micronido dal settembre 2011, al fine di favorire la vicinanza dei genitori ai loro figli in grado di offrire garanzia di assistenza e di interventi in ordine al processo educativo e di integrazione disponendo di spazi interni ed esterni strutturati in modo idoneo, con lo scopo di:

Leggi tutto...

Stop Stalking

Telefono Donna ha attivato due sportelli anti-stalking all'interno del progetto Stop Stalking: uno presso la sede dell'Associazione, all'interno dell' A.O. Niguarda Ca' Granda (telefono 02.366.688), l'altro presso l'Ospedale Manzoni di Lecco (telefono 0341.086.888).
Lo sportello anti-stalking offre, oltra all'ascolto, colloqui gratuiti con esperti, accoglienza, sostegno psicologico e legale alle vittime, facendo prender loro coscienza della serietà delle persecuzioni subite, identificando la tipologia dello stalker e la gravità delle sue azioni, fornendo consigli su come raccogliere le prove della persecuzione e avviare l'iter processuale.

Clicca qui per maggiori info

Le Campagne Sociali

Le nostre campagne sociali

Le campagne sociali, ideate da Maurizio Maresca per Telefono Donna, nascono con lo scopo di sensibilizzare i cittadini nei confronti di tematiche complesse che riguardano le donne, in particolare la violenza domestica e lo stalking.

Leggi tutto...

Sportelli Rosa

Alla luce dell'esperienza maturata negli anni al servizio delle donne, Telefono Donna ha ritenuto importante promuoverne la partecipazione al mondo del lavoro.
Telefono Donna è stato infatti l'ente ideatore e realizzatore della prima rete sperimentale milanese degli Sportelli Rosa ubicati nelle 9 zone del decentramento, con il compito di garantire sostegno e fornire una risposta concreta per tutte le donne che cercano un'occupazione.
 

Leggi tutto...

Soccorso violenza domestica

Per favorire l'ascolto e l'incontro con donne maltrattate, per attivare servizi di supporto, di orientamento legale e di sostegno psicologico, per organizzare gruppi di auto-aiuto nell'ambito del servizio di rete "Prevenire e contrastare la violenza e il maltrattamento contro le donne <in rete si può>" promosso dal Comune di Milano.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 17,30 presso Telefono Donna, Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda, Piazza Ospedale Maggiore, 3- 20162 Milano.

Tel. 02-64443043/44

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Archivio

La nostra presenza su Internet nel passato:
 











































.